Pici

La pasta tipica del senese

I pici sono un piatto povero, fiore all’occhiello della gastronomia chianina, molto simili agli spaghetti, ma più irregolari e grossolani. La particolarità è che la ricetta non prevede uovo: solo farina, acqua e sale. La vera ricchezza di questa pasta sta, quindi, soprattutto nella varietà dei condimenti, due dei quali in particolare esaltano tutta la tipicità territoriale del prodotto: il ragù di Chianina e la salsa all’aglione. Altri condimenti tipici della zona sono il sugo di “nana” (anatra) o di “ocio” (oca), il ragù di carne, o semplicemente “con le briciole” (briciole di pane toscano soffritte in padella in olio d’oliva extravergine). Numerose le altre varianti disponibili, alcune delle quali, però, considerate estranee alla tradizione locale (come il “cacio e pepe”, che effettivamente è ricetta romana).

Particolarmente degni di nota i pici prodotti a Celle sul Rigo (frazione di San Casciano dei Bagni), premiati nel 2013 dal Touring Club Italiano, a conferma della qualità e della “autenticità” dei pici prodotti in questo angolo di Val di Chiana, che da quasi 50 anni ospita una conosciuta e apprezzata sagra dedicata a questo prodotto straordinario.

Il 15 maggio 2018 “I pici e l’arte di appiciare” sono stati ammessi con Decreto del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali all’Inventario nazionale del patrimonio agroalimentare italiano.

 

Ti consigliamo anche…
EN