Ritorno all’attività fisica? Sì ma soft e all’aperto, anche in vacanza tra le colline toscane

Tutto quello di cui hai bisogno per un soggiorno attivo e di benessere lo puoi trovare in Valdichiana Senese

Anche i più devoti allo sport, che svolgono abitudinariamente attività fisica, con l’emergenza coronavirus hanno dovuto rivedere le proprie sane abitudini in favore di un senso di salvaguardia e responsabilità verso la salute collettiva. Se poi il periodo di quarantena ha comportato un aumento di peso corporeo, è assolutamente raccomandata una ripresa dell’attività fisica, meglio se all’aperto, magari accompagnata da un regime alimentare controllato. Recentemente la Federazione Medico Sportiva Italiana ha pubblicato sul proprio sito delle linee guida per tornare a praticare esercizio fisico in maniera sana e in sicurezza.

E’ ben noto a tutti che l’attività fisica è un potente strumento di prevenzione di malattie croniche e studi di fisiologia dell’esercizio dimostrano che la ridotta attività fisica, o addirittura la completa sedentarietà, anche per periodi brevi (inferiori a 4 settimane), comporti un’alterazione funzionale non solo a livello muscolare, ma a tutto l’organismo. In altre parole facciamo più fatica a fare tutto quello che richiede uno sforzo fisico, anche minimo. Perciò intraprendere, o riprendere, un’adeguata attività fisica finalizzata alla tutela della salute è fondamentale, purché questa venga praticata gradualmente, con le dovute cautele e in condizioni di sicurezza. Nella ideazione e nello svolgi-mento delle sessioni di esercizio fisico sarà quindi importante attenersi a determinate indicazioni in termini di intensità, frequenza, volume e modalità di esercizio, applicando quanto suggerito dalle comunità scientifiche internazionali, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dalla FMSI nelle recenti Linee Guida Italiane di Prescrizione dell’Attività Fisica per adulti sani.

Se state programmando le prossime vacanze, il suggerimento è quello di non tralasciare l’aspetto salutistico derivante dall’attività motoria, soprattutto se svolta all’aperto. In Valdichiana Senese quando parliamo di attività fisica all’aperto non ci riferiamo a verdi parchi pubblici o a caratteristici giardini cittadini, ma a strade bianche, tenute di campagna, riserve naturali e vigneti; il tutto circondato dal paesaggio collinare tipico toscano della Valdichiana Senese, che ha recentemente ottenuto il titolo europeo di Destinazione del Benessere (EDEN). Praticare sport in questo territorio della Toscana del Sud permette di migliorare lo stato psico-fisico a 360°, poiché ogni attività è svolta a stretto contatto con la natura e con le realtà locali, quali ad esempio cantine e aziende agricole.

Cercate un’esperienza attiva ma soft? Valdichiana Living ha pensato allo Yoga in riva al Lago di Chiusi, il grande specchio d’acqua a confine con l’Umbria situato nel territorio di una delle più importanti cittadine di epoca etrusca, e al Functional Training in vigna, direttamente presso una delle aziende vitivinicole che sorgono nei dintorni del centro storico di Montepulciano, perla del Rinascimento toscano, dove poter anche assaggiare il famoso Vino Nobile di Montepulciano. Ad allietare ancora di più le lezioni di fitness all’aria aperta ci saranno i prodotti tipici del territorio, rigorosamente biologici e a km zero, perché anche il gusto possa allenarsi al benessere. Il tutto si svolge secondo le regole del distanziamento sociale e delle norme igienico sanitarie imposte dalla legge nazionale.

Per chi ama passeggiare in aperta campagna, a piedi o in bicicletta, lontano da rumori e assembramenti, ecco solo alcuni di una più ampia selezione di sentieri che potete scoprire sul sito di Valdichiana Living ed esplorare in libertà, oppure con un tour guidato da guida ambientale: il Sentiero della Bonifica, che nel tratto che interseca la Valdichiana Senese congiunge il Lago di Montepulciano con quello di Chiusi; il Sentiero della Barlettaia, che sfocia tra le colline patrimonio Unesco della Val d’Orcia passando per Pienza; il Sentiero del Vinsanto, che si estende tra i due borghi medievali di Torrita di Siena e Montefollonico; il Sentiero verso la vetta del Monte Cetona (1.148 m), che vi condurrà verso una straordinaria terrazza panoramica naturale; il Sentiero della Via Francigena, nel territorio di San Casciano dei Bagni, ultimo tratto di cammino toscano prima di oltrepassare il confine con il Lazio; il Sentiero dei Molini di Sarteano, che intercetta ben 7 chiesine di campagna e i ruderi di mulini antichi; Il Sentiero verso Sant’Anna in Camprena, che parte dal borgo salotto di Castelmuzio e raggiunge quello che è stato il set del film “Il Paziente Inglese”.

A completamento di una vacanza attiva e di benessere, le acque termali della Valdichiana Senese sono ideali per rigenerare il corpo, sia dentro che fuori. Inoltre presso le Terme di Chianciano è possibile seguire percorsi di “Rimessa in forma” da 3 a 7 giorni, inclusivi di massaggi, fanghi, bagni nelle acque termali e programmi salutistici accompagnati da personale specializzato.

Tutto quello che cerchi per un soggiorno attivo e di benessere lo puoi trovare qui, in Valdichiana Senese.

[Photo credits Paolo Nenci]

IT