Le cooperative di comunità: un nuovo destino per i piccoli borghi

Le esperienze di San Casciano dei Bagni e Trequanda. Una nuova vita per i loro abitanti e chi intende visitarli

Da circa un anno in Valdichiana Senese, nei comuni di San Casciano dei Bagni e Trequanda, hanno preso vita due esperienze di innovazione sociale grazie alle “Cooperative di Comunità”, associazioni organizzate secondo  il principio della governance collaborativa e volte a ricostruire i valori comunitari stimolando la partecipazione attiva di cittadine e cittadini.  A rendere uniche le cooperative di comunità è la loro mission. Esse non mettono al centro  gli interessi dei soci bensì  l’interesse  più ampio dell’intera comunità in cui esse operano organizzando servizi che spaziano dall’agricoltura al turismo, rivitalizzando i piccoli borghi e scrivendo nuove pagine del loro destino.

Le due cooperative di comunità attive in Valdichiana Senese operano nel settore dell’artigianato e del turismo e collaborano con Valdichiana Living nell’organizzazione di esperienze giornaliere e pacchetti vacanza, oltre ad essere state protagoniste di attività promozionali e press tour con testate nazionali. Scopriamo di più insieme sull’offerta delle cooperative di comunità e il loro valore sia per i residenti e per coloro che intendono visitare i borghi di San Casciano dei Bagni e Trequanda.  

Filo&Fibra a San Casciano Dei Bagni

La cooperativa di comunità Filo&Fibra nasce a Celle sul Rigo, frazione di San Casciano dei Bagni, con l’intento di portare innovazione e una nuova visione della tradizione attraverso l’economia circolare e il rispetto dell'ambiente e del territorio. All’interno del laboratorio di Filo&Fibra, la cooperativa si occupa di sartoria artigianale: su commissione vengono realizzati prodotti tessili con tessuti da economia circolare, ovvero ottenuti dal recupero della lana dei pastori della Val d'Orcia che vengono raccolti e lavorati per ottenere lana, feltro e orbace. I prodotti di Filo&Fibra prediligono sempre i tessuti naturali:  il lino, il cotone, la seta, la canapa e l'ortica. Il team della cooperativa comprende artigiani, artisti e designer oltre a fornire alla comunità anche una serie di servizi che vanno dall'organizzazione di laboratori di artigianato ( cucito, ricamo, decorazioni tessili, realizzazioni di accessori, argilla, composizioni floreali) , alla messa a disposizione di postazioni ufficio nella nostra sede adibita al coworking (scopri l’offerta long stay dedicata ai freelance per lavorare in Valdichiana Senese), con scrivanie, wifi e stampanti multifunzioneVivi in prima persona l'esclusiva esperienza eco-solidale di Filo&Fibra con l'esperienza giornaliera o con un pacchetto vacanza pensati per te da Valdichiana Living. 

Vivi Petroio a Petroio, Trequanda

Vivi Petroio è la cooperativa di comunità nata nella frazione del comune di Trequanda. Pensata per rivitalizzare il borgo di Petroio (noto anche come borgo della terracotta, legame consacrato dalla presenza del museo dedicato al materiale) Vivi Petroio mette in contatto residenti e imprese del territorio per recuperare competenze e professionalità, migliorare il benessere della cittadinanza e valorizzare il patrimonio artistico e culturale del Comune di Trequanda. L’obiettivo della cooperativa è infatti quello di creare, gestire e rilanciare i prodotti turistici già esistenti. Nello specifico: la creazione di un albergo diffuso nel centro storico e l’apertura di uno shop di artigianato locale, il rilancio del museo della terracotta e l’apertura di una struttura ricettiva e un ristorante nel palazzo di proprietà del comune.
Proprio quest’ultimo obiettivo si è concretizzato quest’estate con l’apertura di Palazzo Brandano – il nome si deve al beato Bartolomeo Brandano da Petroio il “Pazzo di Cristo”, personaggio legato al borgo-  un hotel con ristorante nel centro storico di Petroio che ha portato alla creazione di 5 posti di lavoro per i residenti. La struttura ospita cinque suites, quattro camere ed appartamenti in prossimità del Palazzo e si caratterizza  all’interno per  arredamenti in stile classico toscano e gli affreschi dipinti a mano che richiamano l’epoca Rinascimentale. Altrettanto di qualità è il ristorante, che si caratterizza per una splendida terrazza che dà sul paesaggio rurale storico di Trequanda e una cucina rigorosamente tradizionale che utilizza prodotti esclusivamente a km0 accompagnati da vini pregiati.
Trovate tutte le informazioni su Palazzo Brandano nel sito ufficiale della struttura.

Le Cooperative di comunità sono esperienze che cambiano il destino dei piccoli borghi, dei suoi abitanti e dei viaggiatori che sono alla ricerca di esperienze davvero autentiche. 

 

IT